Riapre Palazzo Roverella con un nuovo allestimento dei capolavori della Pinacoteca

Taglio del nastro

E’ stato inaugurato lo scorso venerdì 20 novembre a Palazzo Roverella a Rovigo il nuovo allestimento delle opere della Pinacoteca dei Concordi e del Seminario Vescovile di Rovigo. Dopo la trasferta delle opere alla mostra al Forte di Bard in Valle d’Aosta, che in circa 4 mesi di apertura ha totalizzato oltre 26.000 visitatori, questi pezzi pregiati della Pinacoteca hanno fatto ritorno a casa e vengono presentati ora in un nuovo allestimento articolato in 9 sezioni. Cinquanta di capolavori, dal gotico al Settecento, firmati tra gli altri da Giovanni Bellini, Palma il Vecchio, Tiziano Vecellio, Dosso Dossi, Jacopo Tintoretto, Palma il Giovane, Giambattista Piazzetta, Giambattista Tiepolo. Un’operazione i cui costi sono stati interamente sostenuti dalla Fondazione nella consapevolezza dell’importanza strategica degli eventi espositivi in termini di arricchimento culturale per le persone e di indotto per l’economia ed il turismo.

Le opere potranno essere ammirate gratuitamente fino al 7 febbraio 2016 tutti i venerdì, i sabati e le domeniche (nel periodo natalizio la mostra sarà invece aperta tutti i giorni) su iniziativa della Fondazione Cariparo, promotrice dal 2006 di eventi espositivi a Palazzo Roverella in collaborazione con l’Accademia dei Concordi e il Comune di Rovigo.

Con la riapertura di Palazzo Roverella la Fondazione ha voluto valorizzare ulteriormente un nucleo di opere che cominciano ad essere conosciute ed apprezzate anche fuori dal territorio provinciale: esse sono state chieste in prestito da importanti musei con sede a Madrid (Centro De Exposiciones Arte Canal), Singapore (Pinacoteca di Parigi) e Tolosa (Museo di Belle Arti).

La mostra punta a coinvolgere un pubblico ampio ed eterogeno, con particolare attenzione al mondo delle scuole: consapevole dell’importanza della diffusione della cultura, la Fondazione ha infatti deciso di sostenere interamente anche i costi delle attività didattiche e delle visite guidate tematiche per tutte le scuole di ogni ordine e grado delle province di Padova e Rovigo.

Previsto anche uno speciale famiglie con laboratori creativi per bambini e contemporanea visita guidata per i genitori mentre dal 23 dicembre al 6 gennaio bambini e ragazzi potranno cimentarsi in attività e laboratori a loro dedicati. In programma infine visite guidate aperte a singoli visitatori a cui si aggiunge un programma di conferenze letterarie con aperitivo.

 (Gallery: foto dell’inaugurazione venerdì 20 novembre 2015 a Palazzo Roverella, Rovigo)