18 gennaio 2019

Josephine Péladan e i salons de la Rose+Croix

Eccentrico e decisamente singolare. Non è stato un artista, la sua figura è poco conosciuta, tuttavia Josephin Péladan è stato fondamentale per la creazione del movimento simbolista.

Influenzato dal padre, cattolico e legittimista, e da un fratello, cultore di scienze occulte Joséphin Péladan fu fondatore dell’ordine religioso-estetico della Rose-Croix il cui motto, ad rosam per crucem, ad crucem per rosam, stava a significare che l’arte deve riacquistare il senso dell’ideale e la chiesa il senso della bellezza; la civiltà occidentale sarebbe altrimenti destinata a morire.

La sua carriera letteraria inizia come allievo di Barbey d’Aurevilly, ma sono i suoi atteggiamenti estrosi e bizzarri a renderlo noto. Tuttavia, in mezzo a tanta stravaganza trova posto il suo genio che gli permetterà di capire per primo, che una giovane generazione di artisti internazionali era alla ricerca di un’arte nuova in cui lui ricoprirà un ruolo fondamentale.

Scopri Josephin Péladan e i Saloni De La Rose+Croix negli approfondimenti della mostra.

Condividi questo Articolo