6 Luglio 2021

Roverella e Roncale, tempo di bilanci (pensando alla rinascita autunnale)

Archiviate a Rovigo Vedere la Musica e i Teatri Storici del Polesine, l’obiettivo è ora la ripresa autunnale, con Doisneau a Palazzo Roverella e 70 anni dopo. la Grande Alluvione a Palazzo Roncale.

Vedere la musica, a Palazzo  Roverella e Quando Gigli, Pavarotti e Callas… I Teatri Storici del Polesine a Palazzo  Roncale hanno chiuso i battenti il 4 luglio 2021.

Due mostre spettacolari, ritenute dai critici di altissima qualità, che purtroppo hanno subito l’effetto post pandemia, non eguagliando il numero di accessi delle precedenti: oltre 14.000 visitatori per Vedere la Musica e circa 4.000 per i Teatri Storici del Polesine.

I fortunati visitatori che le hanno potute raggiungere hanno goduto di due esposizioni non di routine ma realmente originali per tema e taglio espositivo, grazie all’impegno e all’entusiasmo dei rispettivi curatori, Paolo Bolpagni per Vedere la Musica e Maria Ida Biggi per I Teatri Storici del Polesine.

Queste due esposizioni, così come le prossime, confermano la volontà della Fondazione di differenziare l’offerta culturale dei due palazzi rodigini. Palazzo Roverella,  sede ormai riconosciuta di grandi eventi internazionali, di artisti internazionali o di importanti movimenti e temi della storia universale dell’arte e Palazzo Roncale,  specializzato nell’accogliere esposizioni sulla storia, le vicende e i protagonisti del territorio del Polesine.

Robert Doisneau

Gabriel Bauret, noto critico e studioso di fotografia curerà a Palazzo Roverella, dal 23 settembre 2021 al 31 gennaio 2022, la monografica sull’artista parigino .

Innamorati e non, non potrete resistere al fascino del bacio più bello, e più famoso, della storia.

I due protagonisti del bacio  in Place de l’Hôtel de Ville di Parigi vi aspettano in mostra.

Doisneau è considerato, insieme a insieme a Henri Cartier-Bresson uno dei padri fondatori della fotografia umanista francese e del fotogiornalismo di strada, capace di immortalare “attimi di felicità” oltre alla vita quotidiana degli uomini e delle donne che popolano Parigi e la sua banlieue.

70 anni dopo. La Grande Alluvione

E a Palazzo Roncale? Dal 23 ottobre 2021 al 31 gennaio 2022, Palazzo Roncale ospiterà la mostra 70 anni dopo. La grande Alluvione, a cura di Francesco Jori.

Cosa succede dopo un cataclisma?
Da una catastrofe può derivare anche qualcosa di positivo?
È possibile una rinascita?

Questo è quanto è successo nelle terre del Polesine, il 14 novembre 1951 quando il Po rompeva e apriva una breccia di oltre duecento metri tra Canaro e Occhiobello, sommergendo e devastando tutto quello che incontrava. Metà del territorio di Rovigo fu distrutto e 180.000 persone furono costrette all’esodo.

Poi avvenne la rinascita, lenta, inesorabili e potente che toccò il Polesine, rendendolo il territorio che oggi tutti conoscono.

Ed è proprio questa rinascita che la mostra vuole raccontare e documentare in modo del tutto originale.

Non vediamo l’ora di tornare ad emozionarti.

A presto!

Condividi questo Articolo