25 Giugno 2021

I Quadri di un’esposizione di Musorgskij: un’occasione unica per Vedere la musica

L’intreccio tra le arti visive e sonore è stato il fil rouge della mostra Vedere la musica a Palazzo Roverella. L’evento che ne celebra (con qualche giorno d’anticipo) la chiusura sublima il legame tra le due sfere espressive, per continuare a rispondere alle domande da cui questo intrigante viaggio è partito…

È davvero possibile ascoltare la musica con gli occhi?
Si può dare forma al suono e colore all’invisibile?

Il dialogo tra la musica e le arti visive è una sinestesia con una lunga storia, che si intensifica soprattutto durante la stagione simbolista e la stagione delle avanguardie storiche, dal 1880 al 1940 circa, come racconta la mostra Vedere la musica.

Domenica 4 luglio le porte di questa meravigliosa esposizione si apriranno per l’ultima volta.  Per aggiungere bellezza a bellezza, abbiamo voluto regalare alla città un concerto “multimediale”.

Un concerto “multimediale” per vedere la musica

Mercoledì 30 giugno, alle ore 21.30 in Piazza Annonaria a Rovigo, I Quadri di un’esposizione di Modest Musorgskij saranno eseguiti dalla Tiepolo Brass Orchestra diretta da Andrea D’Incà, nella spettacolare versione per ottoni e percussioni di Michael Allen, a cui si unirà una videoproiezione di opere esposte in mostra. A partire dai quadri di Kandinskij, che dei Quadri di un’esposizione sono una specie di versione “al quadrato”.

Pittura messa in musica e musica messa in pittura, in uno scambio che risveglia le nostre facoltà immaginative.

I Quadri di un’esposizione sono una suite di quindici brani ispirati ai quadri e ai disegni di Viktor Hartmann, pittore e architetto, amico di Musorgskij. L’ultimo numero ha ispirato a Vasilij Kandinskij l’opera La grande porta di Kiev, che abbiamo scelto come immagine guida della mostra.

Paolo Bolpagni – curatore della mostra, storico delle arti e docente al Conservatorio di Pavia – aprirà la serata con una guida all’ascolto, arricchita dalla proiezione di alcune opere.

Il concerto è a ingresso gratuito con prenotazione, fino ad esaurimento posti.

Le prenotazioni apriranno venerdì 25 giugno, a partire dalle ore 18.
I possessori della Roverella Card avranno l’opportunità di assistere dalle prime file.

 

Prenota il tuo posto

Condividi questo Articolo