Arte e Magia

Il fascino dell'Esoterismo in Europa



Piet Mondrian, Row of eleven poplars in red, yellow, blue and green

Miti, misteri e magia


L’esoterismo affascina un po’ tutti.
Ha stregato anche maestri come Kandinsky, Rodin, Munch, Basile, Klee, Previati, Mondrian.
Qui a Palazzo Roverella siamo pronti a stupirti con un grande evento dedicato all’arte e alla magia.
Ti accompagneremo alla scoperta delle correnti esoteriche dell’’800 e ’900 che hanno influenzato la pittura in Europa.
Mistero, sogno, psicanalisi e inconscio stregheranno anche te.


Esoterismo, simbolismo, avanguardie storiche.

Eugene Grasset, Trois femmes et trois lupus
Orari

Vieni a trovarci ogni giorno
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 19.00
sabato, domenica e festivi dalle 9.00 alle 20.00
Intero
12 euro

Ridotto
8 euro
Chi può acquistare questo biglietto?
Gruppi in visita guidata a orario fisso o organizzata (con gratuità per un accompagnatore), visitatori tra i 6 e i 18 anni, studenti universitari con tesserino, over65, militari, insegnanti con documento, categorie convenzionate.

Gratuito
Bambini fino a 5 anni; portatori di handicap e 1 accompagnatore; giornalisti con tesserino; militari; insegnanti con documento; guide turistiche con patentino

Famiglia
Ridotto per i genitori e gratis per i figli fino a 18 anni (lo puoi acquistare solo in biglietteria)

Acquista il biglietto

Il tuo tempo è prezioso.
Salta la coda acquistando il tuo biglietto online!

Speciale scuole

Oggi la lezione si tiene in mostra! Apprendere è più facile con i laboratori didattici e i percorsi tematici per le scuole. Vuoi portare la tua classe?

È il momento di imparare!

Laboratori domenicali

Hai programmi per domenica? Abbiamo proposte per tutta la famiglia. Bambini e ragazzi si divertono con i nostri laboratori mentre tu ti godi la mostra.

È il momento di imparare!

Ultime notizie

Eventi di mostra

Martedì 23 ottobre 2018
Ore: 17.00


Presentazione attività agli insegnanti

Scopriamo insieme a tutti gli insegnanti delle scuole primarie e secondarie le proposte didattiche collegate alla grande mostra Arte e Magia.

Venerdì 19 ottobre 2018
Ore: 17.30


L'Arte in calice

Una esclusiva selezione di capolavori tutti da gustare attende i palati degli intenditori più raffinati. Quattro appuntamenti, quattro temi da approfondire, quattro calici da assaporare, quattro esperienze da vivere.

Domenica 14 ottobre 2018
Ore: 16.30


Rovigo, l'inquisizione e il Tempio della Rotonda

Un percorso guidato in una Rovigo insolita e segreta che porterà a comprendere, negli spazi dell'affascinante Tempio della Rotonda, l'inquisizione nella realtà rodigina a passaggio tra il XVI e XVII secolo.

Lascia ogni razionalità, prima di entrare

Lascia che demoni e spiriti, streghe e maghi, vampiri e antiche divinità ti prendano per mano. Abbandona ogni certezza e lasciati accompagnare in una discesa nei luoghi più inaccessibili dell’animo umano, alla scoperta di un periodo unico nella storia dell’Occidente.

Siamo in Europa, tra il 1880 e il 1925. Anni in cui l’interesse per l’esoterismo e le dottrine ermetiche riemerge con prepotenza, avvolgendo con il suo alone di mistero le arti figurative, la letteratura e l’architettura.

Il desiderio di esplorare l’occulto, il sogno, l’inconscio lega a doppio filo la nuova corrente artistica del Simbolismo con la nascente psicoanalisi. Fino ad abbracciare, di lì a poco, le prime avanguardie del Novecento, il Futurismo e l’Astrattismo.
Sascha Schneider, Astarte
Marcel Lenoir, Invocation à la Madonne d’onyx vert

Quando le labbra dormono l’anima si sveglia

Ogni percorso iniziatico comincia con una promessa: gli iniziati non riveleranno le dottrine occulte che stanno apprendendo. E il viaggio di Arte e Magia si apre proprio così: con un invito al silenzio. Un gesto – il dito o le mani sulle labbra sigillate – che rimbalza da un’opera all’altra, da Giorgio Kienerk a Odilon Redon, intimando al visitatore di non divulgare i segreti che si prepara a scoprire. Un invito a far tacere la ragione. Per poter ascoltare il sussurrio dell’inconscio.

Cercando la luce

Solo accogliendo questo invito ti sarà concesso di accedere al Tempio, seconda tappa del viaggio di iniziazione, che ti porterà a scoprire i segreti dell’architettura esoterica e a decifrarne i misteriosi simboli.

Ad attenderti, all’uscita, la Luce: aure, emanazioni e raggi luminosi. Rappresentazioni di fenomeni fisici e spirituali, protagonisti di opere che – da Previati a Mondrian – evidenziano il passaggio dall’estetica simbolista a quella modernista e avanguardista.

Non può esserci luce, però, senza buio. Nelle successive tre tappe del viaggio, passerai attraverso i tentacoli di opere oscure, impressionanti e sconvolgenti, scaturite dall'inconscio di Auguste Rodin, Edvard Munch o Vasilij Kandinskij.
Romolo Romani, Ritratto di Dina Galli

La notte e i suoi invitati

Qui ci si addentra nel vero cuore di tenebra della mostra. Regno di Diavoli, Streghe e Maghi, signori della notte, e delle sue creature, dai vampiri agli animali notturni. Fino ai fantasmi, protagonisti di una sezione interamente dedicata allo Spiritismo, a cui la borghesia di fine Ottocento si interessò con un
entusiasmo fervido, che fece esplodere la moda delle sedute spiritiche. A raccontarle, qui, una serie di foto dell’epoca e due tavolini da seduta, realizzati ad hoc da Thayaht e Julius Evola.
Eugene Grasset, Trois femmes et trois lupus
Paul Sérusier, L’Incantation

Guardando ad Oriente

Dallo spirito all’anima, il viaggio iniziatico si conclude ritornando alla luce che, irradiandosi dal lontano Oriente, fa divampare in tutta Europa una passione (oggi ancora viva) per mitologie, dottrine e religioni orientali. Si spiega così l’interesse per il Buddismo e lo Yoga di molti artisti, come František Kupka, Jan Toorop o Nicholj Roerich. Così come la nascita a inizio secolo, nei pressi di Ascona, di una comunità utopica e anticonformista chiamata Monte Verità. Qui in tanti, da Carl Gustav Jung a Herman Hesse, soggiornarono praticando il nudismo e il vegetarianesimo, per fuggire dalla civiltà industrializzata e dalle sue catene.

Un’arte sublime

Arte e Magia è un’oasi in cui lasciare la razionalità fuori dalla porta prima di entrare, proprio come ti sarà chiesto di fare all'inizio del percorso. Accogliendo questo invito, scoprirai che se è vero che il sonno della ragione genera mostri, è altrettanto vero che, a volte, può generare un’arte sublime.
Louis Welden Hawkins, Woman with blue curtain

Arte e Magia

Mostra promossa da

Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo


Con il contributo di

Camera di Commercio Venezia Rovigo


Ministero per i beni e le attività culturali

Direzione Generale Musei


Direttore del Servizio | Collezioni museali

Antonio Tarasco


Organizzazione

Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo


Area Comunicazione

Alessandra Veronese, responsabile

Serdar Cam

Roberto Fioretto

Claudia Zaramella

Alessia Vedova


Mostra a cura di

Francesco Parisi


Produzione della mostra

Silvana Editoriale


Registrar

Maria Cristina Nasoni

Sara Girelli


Amministrazione e controllo

Giorgio Mattioli


Colore e grafica in mostra

Sara Maragotto, Studio Fludd

Cecilia Cappelli


Realizzazione dell'allestimento dell'arredo urbano

Stand Up S.r.l.


Cornici, montaggi

CD Studio d'Arte, Padova


Assicurazioni

AXA Art


Biglietteria

Viva Ticket


Call center, servizi in mostra, visite guidate e laboratori didattici

Pop Out


Audioguide

Start S.r.l.


Cura del Catalogo

Francesco Parisi


Schede in catalogo di

Emanuele Bardazzi

Manuel Barrese

Giancarlo Brocca

Luisa Caporossi

Monica Cardarelli

Carlo Fabrizio Carli

Manuel Carrera

Annalisa Proietti Cigniti

Carla Cerutti

Lucia Collarile

Giacomo Coronelli

Niccolò D'Agati

Giovanna Caterina de Feo

Mario Finazzi

Margherita Fochessati

Edoardo Fontana

Jean-David Jumeau-Lafond

Tobias Kämpf

Lisa Masolini

Ian Millman

Marie-Ange Namy

Michele Olzi

Valeria Pagnini

Francesco Parisi

Ilaria Piazza

Julija Račiūnaité

Lucie Rychnová

Chiara Stefani

Petra Vugrinec


In collaborazione con

Comune di Rovigo

Accademia dei Concordi


Main Sponsor

Intesa Sanpaolo


Direttore generale

Antonio Lampis


Dichiarazione di rilevante interesse culturale

Silvia Trisciuzzi


Coordinamento generale

Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo


Supervisione allestimento e logistica

Auxilia S.p.a. | Area infrastrutture, Sicurezza e Sistemi informativi

Daniele Perazzolo, responsabile


Comitato scientifico

Franscesco Parisi

Fabio Benzi

Jean-David Jumeau-Lafond

Jolanda Nigro Covre

Mara Follini, Museo Comunale d'Arte Moderna di Ascona

Carlo Fabrizio Carli, Fondazione Julius Evola


Direzione progetto

Dario Cimorelli


Comunicazione e promozione

Lidia Masolini


Graphic design

Giacomo Merli, Art director

Letizia Abbate, Communication Design


Progetto dell'allestimento

Monica Gambini, Too Design Consultancy


Revisione conservativa delle opere in mostra

Donatella Borsotti

Fabiana Maurizio


Trasporti e accrochage

Arterìa Venezia


Ufficio stampa

Studio Esseci di Sergio Campagnolo, Padova


Bookshop

Silvana Editoriale

Edoardo Quadrelli

Alessandro Vigliaroli


Sito web di Palazzo Roverella | www.palazzoroverella.com

Ida S.r.l.

Marketing Arena S.p.A.


Catalogo

Silvana Editoriale


Saggi in catalogo di

Emanuele Bardazzi

Paolo Bolpagni

Mario Finazzi

Matteo Fochessati

Mara Folini

Jean-David Jumeau-Lafond

Hana Larvová

Fabio Mangone

Jolanda Nigro Covre

Francesco Parisi