Informativa Privacy

Di seguito vengono descritte le modalità con cui la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo (di seguito Fondazione) tratta i dati personali degli utenti che consultano il suo sito web.
Il trattamento dei dati è improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti dell’interessato, nel rispetto di quanto prescritto dal Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) e dal D.lgs. n. 196/2003 (Codice della Privacy).

Chi è il Titolare del trattamento dei dati?

Il Titolare del trattamento dei dati personali è la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, con sede in 35141 – Padova, Piazza Duomo, 15.
Qualsiasi richiesta di informazione in ordine al trattamento potrà essere inoltrata al suddetto indirizzo o, alternativamente, all’indirizzo di posta elettronica privacy@fondazionecariparo.it.

Perché la Fondazione utilizza i dati personali?

La Fondazione tratta i dati personali per il perseguimento degli scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico ai sensi del D.lgs. n. 153/1999, al fine di promuovere la qualità della vita e lo sviluppo sostenibile del territorio di Padova e Rovigo.
La Fondazione non utilizza i dati personali raccolti per finalità diverse e ulteriori rispetto a quelle descritte nella informativa di volta in volta trasmessa all’interessato, se non informandolo previamente e, ove necessario, con il suo esplicito consenso.

Chi tratta i dati personali?

I dati personali sono trattati dal personale della Fondazione o da collaboratori che svolgono operazioni o attività connesse, strumentali o funzionali a quelle della Fondazione o che forniscono alla stessa specifici servizi di carattere amministrativo, valutativo, di comunicazione e/o supporto.

Come tratta i dati la Fondazione?

I dati personali sono trattati per mezzo delle operazioni indicate all’art. 4, n. 2), del Regolamento (UE) 2016/679 e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione.
I dati, inoltre, sono trattati mediante strumenti informatici, nel rispetto degli obblighi di sicurezza prescritti dalla legge e secondo i principi e le regole di comportamento specifici definiti dalla Fondazione.

Per quanto tempo la Fondazione conserva i dati raccolti?

I dati acquisiti sono conservati per il tempo strettamente necessario a dare esecuzione alle attività per le quali sono stati forniti.

Quali dati raccoglie la Fondazione?

Dati di navigazione
La Fondazione, tramite i propri sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito acquisiscono alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet (ad es., indirizzi IP).
Tali dati, necessari per la fruizione dei servizi web, vengono anche trattati allo scopo di:

  • ottenere informazioni statistiche anonimizzate sull’uso dei servizi (pagine più visitate, numero di visitatori per fascia oraria o giornaliera, aree geografiche di provenienza, ecc.);
  • controllare il corretto funzionamento dei servizi offerti.

Specifiche informative verranno fornite all’interessato nelle pagine del sito della Fondazione predisposte per l’erogazione di determinati servizi (ad es. invio della newsletter).

La Fondazione comunica e diffonde i dati?

I dati personali possono essere comunicati:

  • a soggetti che svolgono attività per conto della Fondazione;
  • in presenza di un obbligo legale, a soggetti terzi (es. Autorità di vigilanza, Autorità giudiziarie, etc.) che trattano i dati in qualità di Titolari del trattamento.
Quali sono i diritti che possono essere esercitati per la tutela dei dati?

Ogni interessato potrà esercitare nei confronti della Fondazione i seguenti diritti:

  • di accesso ai dati personali e ad alcune informazioni in merito al loro trattamento (art. 15);
  • di rettifica dei dati personali senza ingiustificato ritardo (art. 16);
  • di cancellazione, ove determinate circostanze lo consentano (art. 17);
  • di limitazione del trattamento, ove determinate circostanze lo consentano (art. 18);
  • alla portabilità dei dati personali ad altro titolare (art. 20);
  • di opposizione al trattamento dei dati personali, ove determinate circostanze lo consentano (art. 21);
  • di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, ove ritenga che i Suoi dati personali siano trattati in violazione delle disposizioni del Regolamento.