26 Novembre 2020

La mostra è chiusa? Godiamocela sui social

La mostra Marc Chagall. Anche la mia Russia mi amerà non si ferma nonostante la chiusura imposta dal Dpcm fino al 3 dicembre. Nei canali social di Palazzo Roverella arriva un ricco programma di appuntamenti da seguire collegandosi con un click.

In attesa di poter tornare ad accogliere i visitatori, ci siamo rimboccati le maniche per dare agli appassionati la possibilità di riprendersi un pezzo di cultura, quello legato all’arte. Lo faremo aprendo nuovamente a tutti le porte della mostra Marc Chagall. Anche la mia Russia mi amerà, su Facebook, Instagram e YouTube.

La relazione e l’autenticità del rapporto con un’opera d’arte è insostituibile. Una mostra però è fatta anche di pensiero, di ricerca, di mediazione. Il dialogo con il pubblico può quindi svilupparsi in varie e stimolanti forme.

Palazzo Roverella ha scelto i propri canali social e un ricco programma di attività digitali per condividere con gli appassionati d’arte di tutte le età esperienze, conoscenza e “nutrimento“.

In diretta da Chagall

Il primo appuntamento è con #SocialGuide. Ogni sabato, in diretta dalle ore 17.00, le nostre guide ti accompagneranno tra le opere della mostra Marc Chagall. Anche la mia Russia mi amerà con percorsi di approfondimento che ogni settimana affronteranno un tema sempre diverso.

Si parte sabato 28 novembre con Come fiamma che brucia, che proporrà uno sguardo privilegiato sull’arte di Marc Chagall attraverso le pagine del suo diario e le testimonianze della moglie Bella. Verrà evidenziato come in tante manifestazioni del quotidiano si ritrovino i simboli e i soggetti familiari adottati dal grande artista russo nella sua poetica. Un percorso tematico con riferimenti al testo autobiografico Come fiamma che brucia di Bella Rosenfeld.

La domenica, invece, è dedicata a bambini e ragazzi che grazie ai #VideoLab potranno giocare con l’arte e imparare divertendosi. Il primo appuntamento è domenica 29 novembre, sempre in diretta, alle ore 16.00 con Il teatro dei sogni: in volo su Vitebsk, dove l’orologio che vola e il gallo che recita, personaggi di Chagall, si trasformeranno in simpatiche figure da animare.

Ciak si mostra!

Accanto alle dirette del fine settimana, troveranno spazio anche dei video di approfondimento dedicati a Chagall. Indagheranno la vita dell’artista e ci racconteranno alcune delle sue opere presenti in mostra. Un video a settimana, fino a gennaio, da scoprire attraverso il proprio pc, smartphone e tablet.

Un pacchetto di iniziative che si aggiunge alle attività di didattica a distanza già messe a disposizione gratuitamente per le scuole delle province di Padova e Rovigo e che, aspettando di poter riaprire al pubblico, trasformano Palazzo Roverella in un ricco spazio digitale di produzione e fruizione culturale.

Condividi questo Articolo